Definizione

La RM con Dinamico contrasto suscettibilità (DSC) perfusione è una delle tecniche più usate per MRI perfusione, e si basa sulla suscettibilità indotta perdita di segnale in T2* sequenze pesate che deriva da un bolo di contrasto a base di gadolinio, che passa attraverso un letto capillare. I parametri più comunemente calcolato sono rCBV, rCBF e MTT.

Questo non deve essere confuso con il contrasto dinamico-enhanced (DCE) perfusione MR, che si basa su T1 riduzione a causa di contrasto gadolinio-based.

Flusso e mezzo di contrasto

Se si inietta nel circolo sanguigno una sostanza che modifica le proprietà magnetiche dei tessuti attorno ai vasi, la modificazione del segnale indotta dal sangue circolante può essere utilizzata per valutare quanto sangue arriva al tessuto e quanto rapidamente il sangue attraversa il distretto anatomico in esame.

“Dynamic susceptibility contrast magnetic resonance imaging (DSC-MRI) is used to track the first pass of an exogenous, paramagnetic, nondiffusible contrast agent through brain tissue, and has emerged as a powerful tool in the characterization of brain tumor hemodynamics.”

image

Studio RM della perfusione cerebrale con mezzo di contrasto

DSC = Dynamic Susceptibility Contrast > effetto T2

DCE = Dynamic Contrast Enhancement > effetto T1

Queste procedure utilizzano un approccio di teoria dei traccianti che “traccia” il percorso del mdc attraverso il tessuto

DSC = Dynamic susceptibility contrast

  • Metodi basati sull’uso di mezzi di contrasto

  • Sequenze fortemente pesate su T2* EPI

Il segnale si riduce quando passa il mdc

image

Processo

Si somministra un mdc paramagnetico (ev 0,2 mm/Kg; 3-5 ml/sec).

Si acquisisce una sequenza dinamica di immagine T2* pesate (NB: indispensabili sequenze ultraveloci tipo EPI – Echo Planar Imaging)

Si ottengono i grafici in cui viene espressa la variazione del segnale tessutale in funzione del tempo

image

Tempo di arrivo = arrival time (AT)

Tempo di picco = time to peak (TTP)

Tempo di Transito medio = mean transit time (MTT)

Volume ematico cerebrale = cerebral blood volume(CBV) [mLsangue/100g tessuto]

Flusso ematico cerebrale = cerebral blood flow (CBF) [mLsangue/100g tessuto/min]

DSC PWI

Dalla analisi di queste curve possono essere ricavati diversi parametri quali il volume ematico e i tempi di arrivo e di transito del bolo.

image

Possono essere calcolate mappe parametriche

  • Volume ematico cerebrale

  • Tempo di transito

  • Flusso ematico cerebrale

image

1/1